HOME********** NEWS********** ABOUT********** GALLERY

24 ottobre, 2011

Anch'io nell'Agenda Antimafia!

''La mafia? una risata la seppellira?'''.Usare la satira contro i boss. La provocazione costituisce il filo conduttore della nuova edizione, nelle librerie in questi giorni, dell'Agenda Antimafia 2012 del Centro siciliano di documentazione ''Giuseppe Impastato'' a cura di Anna Puglisi e Umberto Santino - con il sostegno fra gli altri di Addiopizzo e della Fondazione Don Peppe Diana, Movimento speranza provinciale, sportello Legalita' della Camera di Commercio di Palermo - Edizioni Di Girolamo.

''La satira ha dato, e puo' dare, - dice Santino - un contributo essenziale per demistificare il mito della mafia, depurandola dai luoghi comuni (su tutto quello secondo cui i suoi affiliati sarebbero 'uomini d'onore'), ridicolizzandola e mostrandola per quella che e': un'organizzazione criminale, feroce e sanguinaria, e denudando i suoi rapporti con un potere troppo spesso connivente, capace di reagire solo di fronte ai grandi delitti e alle stragi, ma senza andare fino in fondo, perche' si condannerebbe a un profondo, radicale, rinnovamento''.

In copertina spicca una tavola satirica di Sergio Staino. La contro copertina (nella foto) e' invece affidata alla matita di Franco Donarelli, a cui vanno i maggiori ringraziamenti del centro per il numero di disegni forniti. Sfilano poi le opere fra gli altri di Altan, Cattoni, Contemori, Giox e Fasan. ''Non c'e' epoca storica - scrive nella pagine iniziali del volume, Giovanni Carbone - in cui lo sberleffo non sia stato strumento di dissenso contro l'assolutismo: una destabilizzante forma di resistenza all'arroganza del potere di cui mette a nudo ridicolizzandola, la squallida brutalita'''.

Nell'agenda sono pubblicate anche informazioni sulle vittime nella lotta alla mafia e sulla storia della criminalita' organizzata.

Nessun commento: